Sei qui:

Scania introduce i nuovi motori da 7 litri

Scania introduce i nuovi motori da 7 litri

Scania introduce una serie di motori da 7 litri, per una maggiore efficienza e riduzione di peso, destinati alle applicazioni urbane.

Fino a questo momento, per la nuova generazione di veicoli Scania sono stati introdotti 15 differenti motori Euro6 da 280 a 730 CV, basati su 3 famiglie di motori rispettivamente da 9, 13 e 16 litri. Scania si appresta ora a lanciare una quarta famiglia di motori. I nuovi motori da 7 litri sono i più compatti degli ultimi decenni, sia in termini di cilindrata che di ingombro, e sono destinati ad essere particolarmente apprezzati per applicazioni quali distribuzione e raccolta dei rifiuti.

Con questa nuova serie di motori, ci apprestiamo ad ampliare considerevolmente la nostra offerta per i clienti che operano in ambito urbano”, afferma Henrik Eng, Product Director, Urban, Scania Trucks. “Caratteristiche quali il peso diminuito di ben 360 kg e la riduzione significativa del consumo di carburante, si sposano perfettamente con l’esigenza di trovare soluzioni di trasporto sostenibili tipiche delle città in forte espansione. Tuttavia, nonostante il formato, non siamo scesi a compromessi per quanto riguarda le caratteristiche peculiari di Scania come prestazioni, robustezza ed efficienza”.

I nuovi motori a 6 cilindri in linea, sviluppati in collaborazione con Cummins, partner di lunga data di Scania per lo sviluppo di motori e componenti, presentano ottime prestazioni a basso regime, sono equipaggiati con un turbocompressore a geometria fissa e utilizzano unicamente la riduzione catalitica selettiva (SCR) per il post-trattamento dei gas di scarico, in conformità alla normativa Euro6.

La tecnologia e le idee alla base dei nuovi motori

Scania da 7 litri “Il motore da 7 litri si basa su un collaudatissimo e robusto motore a 6 cilindri”, afferma Anna Wingren, Assistant Chief Engineer, Scania R&D.Questa ottima base di partenza è stata poi integrata con tutte le competenze maturate da Scania nello sviluppo dei motori diesel avanzati, utilizzando tecnologie sviluppate internamente”.

Scania introduce i nuovi motori da 7 litri

I target principali sono costituiti dagli operatori addetti alla distribuzione urbana e dai buyer del settore dei trasporti per applicazioni di raccolta rifiuti e manutenzione nelle città moderne. Spesso in questo tipo di applicazioni il peso rappresenta una sfida importante ed è per questo che solitamente i clienti rinunciano ad utilizzare i motori più potenti da 9 o 13 litri.

Perfezione tecnica

Scania introduce i nuovi motori da 7 litri

Il 7 litri si basa su un motore collaudato e impiegato in centinaia di migliaia di veicoli differenti. Per questo motivo, ha il vantaggio di essere moderno, ma al contempo largamente testato e apprezzato. “La tecnologia a quattro valvole con aste e bilancieri è più che adeguata per i bassi regimi in questione”, spiega Wingren. “La complessità non dovrebbe mai essere fine a sé stessa, per Scania è essenziale creare valore aggiunto per il cliente in termini di riduzione dei consumi, robustezza e affidabilità, ed è in questo ambito che questo motore esprime al meglio il proprio potenziale”.

In veste di direttore commerciale di Scania, Eng non può che confermare. “Con l’aggiunta del 7 litri alla gamma di motori esistenti, ora siamo in grado di offrire soluzioni per il trasporto urbano “su misura” per ulteriori applicazioni, a prescindere dalle esigenze specifiche del singolo cliente”, afferma. “Tra le varie famiglie di motori ora è possibile addirittura scegliere se il proprio motore da 280 CV deve generare una coppia di 1.200 o 1.400 Nm, in base al carico previsto, optando ad esempio per il motore 7 litri.”

Leggi anche:

Lascia un Commento

INFORMATIVA SULLA NEWSLETTER DI MOTORI.NET

Stai visualizzando questo messaggio perchè il tuo indirizzo risulta presente nel nostro sistema.
Ho letto e acconsento l’informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 2 dell’informativa sulla privacy

Conferma



Se desideri rimuoverti dalla newsletter, puoi utilizzare questo link: clicca qui.