Sei qui:

Linde e Balyo per l’automazione

Linde e Balyo per l’automazione - image 000022-000000014 on http://mezzipesanti.motori.net

Linde Material Handling e Baylo hanno siglato un accordo esclusivo di collaborazione per lo sviluppo di soluzioni robotizzate

Linde Material Handling e Balyo hanno siglato un accordo di collaborazione strategica che permetterà alla prima di intensificare la propria attività nel settore dei veicoli a guida automatica ed alla seconda di raggiungere una significativa penetrazione nel mercato con le proprie soluzioni tecnologiche innovative. Le due aziende hanno pianificato una collaborazione nell’ambito dello sviluppo, della produzione e della vendita sotto la denominazione “Linde Robotics” che incrementerà la competenza di Linde MH in questo settore.

La domanda di veicoli industriali automatizzati sta crescendo costantemente. Gli operatori logistici vogliono standardizzare le loro movimentazioni interne di merci, sviluppando soluzioni semi o interamente automatiche, che consentiranno l’impiego dei macchinari indipendentemente dall’orario di lavoro e che favoriranno la prevenzione di errori e di incidenti, riducendo così anche i costi del personale.

«Il nostro obiettivo è quello di ampliare la nostra gamma con sistemi automatizzati per offrire ai nostri clienti soluzioni a diversi livelli. Con Balyo abbiamo un accordo in esclusiva così da poter trarre il massimo beneficio dalla collaborazione tra le nostre realtà» dice Christophe Lautray, direttore vendite di Linde MH. «Il nostro piano è quello di integrare la tecnologia innovativa di Balyo nella maggior parte dei nostri prodotti, passo dopo passo, utilizzando sinergie sia nella produzione che nelle vendite. Alla fiera LogiMat, abbiamo presentato i primi prodotti sviluppati insieme, e molti altri seguiranno presto».

Basati sulla produzione di serie dei carrelli Linde, i veicoli automatici guidati dalla tecnologia Balyo non richiedono nessuna infrastruttura di navigazione come riflettori, sistemi a induzione o magneti. Al contrario, usano una tecnologia con un laser assistito incorporato, che basa la navigazione sulle caratteristiche strutturali, come muri, scaffali o pilastri. Questa tecnologia esclusiva permette un’installazione facile e veloce. Prima di tutto, il magazzino viene tracciato e i dati vengono convertiti in una mappa bidimensionale. In seguito vengono definite l’ordine dei tragitti nel magazzino e le missioni assegnate ai singoli veicoli. Equipaggiato con laser, unità di controllo e mappa digitalizzata, il veicolo localizza la propria posizione in tempo reale.

Modifiche nel magazzino, missioni o percorsi possono essere implementati in qualsiasi momento, in modo semplice e veloce. Un software completo, dotato di un’interfaccia utente intuitiva, assicura l’integrazione dei veicoli automatici alle strutture del magazzino, con interfacciamento ai sistemi WMS e ERP.

La famiglia dei nuovi veicoli automatici rappresenta una soluzione sicura, molto avanzata, che consente una facile interazione con gli operatori ed un riavvio automatico dei veicoli quando la strada è di nuovo libera (a seguito di un precedente ostacolo che è stato rilevato e poi rimosso). Contrariamente ad altre soluzioni, i veicoli automatici Linde by Balyo analizzano in 3D l’ambiente e possono ripristinarsi autonomamente.

Leggi anche:

Lascia un Commento