Sei qui:

Le nuove frontiere del trasporto: Scania viaggia alla velocità del 5G

Le nuove frontiere del trasporto: Scania viaggia alla velocità del 5G - image 003256-000030297 on http://mezzipesanti.motori.net

Scania è la prima al mondo a testare la tecnologia 5G nelle comunicazioni di trasporto. Ll’uso di questa connessione nel settore dei veicoli a guida autonoma e del “platooning” massimizzerà i risultati in termini di sicurezza, profittabilità e sostenibilità ambientale.

Sono già evidenti i risultati che Scania sta ottenendo dalla collaborazione instaurata con Ericsson per testare la tecnologia 5G nelle comunicazioni di trasporto. «Questo nuovo network sperimentale, con le sue componenti 5G, permette un servizio di trasmissione dei dati mobile di altissima qualità, con una bassa latenza e una significativa ampiezza di banda» spiega  Anders Ställberg, Project Manager per la City Automation di Scania. «Grazie a queste specifiche, moltissimi dati complessi possono essere trasferiti con velocità mai raggiunte e in totale sicurezza».

Scania ha intenzione di utilizzare questo tipo di tecnologia soprattutto per i veicoli a guida autonoma e per il “platooning”. Ericsson ha fornito una linea di comunicazione preferenziale per questa tipologia di test, eliminando così i problemi di sovraffollamento del network, permettendo, allo stesso tempo, di ottimizzare le comunicazioni fra i mezzi in opera. Per Scania, la bassa latenza nella connessione 5G significa poter contare su una tecnologia che potrebbe rivelarsi fondamentale laddove la velocità e l’affidabilità sono vitali: si pensi ad esempio ai veicoli in convoglio che devono trasmettere agli altri mezzi frenate d’emergenza o informazioni direzionali.  La nuova tecnologia gioca inoltre un ruolo chiave nelle prove dei veicoli a guida autonoma di Scania, attraverso, per esempio, il continuo e costante aggiornamento delle mappe, che vengono salvate su un server centrale e poi redistribuite a tutti i mezzi del sistema.

Scania ed Ericsson si dicono estremamente soddisfatte di questa collaborazione, poiché entrambe ne traggono dei sostanziali benefici reciproci. Anders, per conto di Scania, afferma: «Il network 5G ci aiuta a sviluppare nuove soluzioni e competenze, andando a coadiuvare i nostri progetti in fase sviluppo; dal canto suo, invece, Ericsson può esaudire il suo desiderio di testare questa nuova tecnologia in un ambiente di lavoro pratico». Torbjörn Lundahl, Programme Director per la Ricerca Nazionale 5G di Ericsson, concorda. «Noi vogliamo dimostrare alle altre aziende che il 5G può rappresentare la soluzione ideale per la trasformazione digitale del loro assetto organizzativo e operativo. Siamo convinti che otterremo dei risultati totalmente innovativi, che supporteranno il percorso da noi intrapreso verso un’ulteriore digitalizzazione, utilizzando il 5G come elemento chiave di questo processo.

La collaborazione con Scania ci aiuta a capire quali siano i requisiti standard che devono essere garantiti dal 5G e dai nostri prodotti. Inoltre, e non meno importante, ci permette di approfondire la nostra esperienza nel settore dei trasporti, che riteniamo essere un’industria di importanza fondamentale».

 

Leggi anche:

Lascia un Commento