Sei qui:

Con Toyota la sicurezza in magazzino diventa “best practice”

Con Toyota la sicurezza in magazzino diventa “best practice” - image 003278-000030314 on http://mezzipesanti.motori.net

Nella prima tappa del road show “Think Safety Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini”, Toyota Material Handling ha mostrato come sia possibile, all’interno delle piattaforme logistiche, minimizzare i rischi connessi alla sicurezza, e creare una vera e propria cultura della sicurezza

Quando si parla di sicurezza in magazzino il detto “la fortuna aiuta gli audaci” viene decisamente a cadere. «La fortuna aiuta le aziende attrezzate», ha spiegato invece Davide Santi, After Sales Service Manager di Toyota Material Handling Italia in occasione della prima tappa del road show “Think Safety Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini, organizzato da Toyota Material Handling Italia a Napoli, presso Città della Scienza. «Gli incidenti non diminuiscono per fortuna, ma perché si fanno inteventi precisi e si attuano soluzioni mirate in tal senso», ha detto nel suo intervento Antonio Ferraro, Vice Presidente e Delegato Ambiente e Sicurezza di Confindustria Salerno. «Apprezziamo quindi particolarmente quello che Toyota sta facendo in materia di sicurezza. Le attività industriali stanno mostrando sempre di più di avere un approccio sistemico a questo problema».

Le grandi aziende non possono infatti davvero più prescindere dal garantire massimi livelli di controllo e sicurezza all’interno delle strutture di stoccaggio e lavorazione delle merci. E’ questo uno degli obiettivi cui anche la logistica deve tendere per soddisfare gli elevati e precisi standard richiesti in tal senso dai clienti ed anche dalle istituzioni.

Per minimizzare i rischi connessi all’utilizzo dei carrelli elevatori (in Italia sono almeno una ventina all’anno le morti legate a quest’ultimo), Toyota Material Handling ha infatti messo a punto sistemi che sfruttano le più moderne tecnologie applicate ai carrelli elevatori e l’applicazione di avanzati gestionali IT web based. TMHIT ha poi anche sviluppato un metodo per affrontare la problematica della sicurezza in magazzino che, come illustrato da Davide Santi, trae ispirazione dai principi fondamentali della filosofia “Toyota Way”: «il nostro lavoro comincia con un’approfondita fase di auditing. Osservare il contesto e conoscere i processi sono le basi per comprendere il fabbisogno tecnologico, ma anche culturale e formativo di un’azienda e quindi individuare insieme una soluzione completa e tagliata su misura».

E’ quanto è stato fatto, per esempio, con Magsistem Srl, azienda di Gricignano di Aversa (Caserta) specializzata nell’outsourcing logistico. L’impiego combinato di carrelli Toyota di ultima generazione e del fleet management system I_Site permette a Magsistem di avere una visione “real time” della produttività della propria flotta, gestirla efficacemente in base alle esigenze degli impianti in cui si trovano ad operare, ottimizzarne la manutenzione dal punto di vista operativo ed economico. Il tutto poi integrato con gli altri sistemi di analisi, gestione e “data warehousing” dell’azienda. «Abbiamo scelto la soluzione proposta Toyota Material Handling Italia perché dovevamo rinnovare una parte del nostro parco mezzi. Per noi, però, non era solo fondamentale avere nuovi veicoli “intelligenti”, ma anche un incremento di “intelligenza” nei veicoli e dai veicoli», ha raccontato in occasione dell’incontro a Città della Scienza Nello De Prisco, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Magsistem. Dopo poco più di sei mesi dall’entrata a pieno regime della sistema sviluppato per Magsistem da TMHIT, la soddisfazione è già elevata: con gli 88 carrelli Toyota equipaggiati con I_Site, il gruppo casertano lavora circa il 40% dei colli movimentati nelle sue cinque piattaforme campane. L’obiettivo più importante, però, è la soddisfazione della clientela, nel caso specifico importanti nomi della Grande Distribuzione, per cui la garanzia di un servizio di livello – come spiegato da De Prisco – è un “must” imprescindibile: «per essere sempre più efficienti e competitivi, sappiamo di dover sempre offrire ai nostri clienti soluzioni all’avanguardia anche in materia di sicurezza».

Grazie al road show “Think Safety Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini”, che da Luglio a Novembre visiterà 6 città italiane, Toyota Material Handling Italia offre dunque l’opportunità di vedere da vicino e toccare con mano il meglio della tecnologia sviluppata in materia di sicurezza, ma anche di riflettere sulla crescente importanza del tema nel settore della logistica.

Leggi anche:

Lascia un Commento